Come togliere macchie bianche sul cotto

Una delle domande più comuni che ci rivolge la clientela e come togliere macchie bianche sul cotto! Oggi vi daremo una serie di soluzioni a questo problema, che può essere affrontato direttamente dal cliente o da una ditta come la nostra.

Come togliere macchie bianche sul cotto, ecco alcune soluzioni!

Innanzitutto da cosa dipendono le macchie bianche che vediamo sul cotto? Esistono alcuni prodotti come alcool, ammoniaca, acetone, candeggina o prodotti che li contengono che, se accidentalmente versati sul cotto, creano questi aloni bianchi, perché intaccano la finitura in cera.

Come se non bastasse questo tipo di macchie sono molto difficili da rimuovere! Oltre a questo, le macchie bianche presenti sul cotto potrebbero essere dovute all’umidità di risalita che affiorando sulle mattonelle lascia quel tipico alone bianco!

Esistono delle soluzioni che possono essere adottate per ripristinare i pavimenti, ma se la macchia persiste dopo questi trattamenti, bisogna considerare di eseguire il rifacimento del trattamento completo.

Chiamaci per maggiori informazioni 335 5392304

 

Spesso i rimedi sono peggio del danno!

Come togliere macchie bianche sul cotto

Quando si macchia il pavimento la voglia di ripristinarlo per eliminare il problema è impellente ma bisogna stare attenti perché, non conoscendo le caratteristiche del cotto, si rischia di creare danni ancora più severi.

Su internet si trovano centinaia di metodologie per rimuovere una macchia bianca dal cotto, tuttavia non sempre le quantità e la tipologia di soluzione è ideale per il vostro pavimento. Un esempio banale, il vapore che si è utilizzato per rimuovere alcune macchie ma mai direttamente sulla macchia, pena la rimozione del trattamento protettivo con conseguente rifacimento del trattamento per ripristinare il pavimento. Capita anche che ci si dimentichi, dopo aver passato disossidanti o disincrostanti, di non risciacquare più volte il pavimento; ottenendo altre macchie bianche e segni delle impronte delle scarpe sul pavimento.

Prova sempre i rimedi!

Quando provate i vari rimedi proposti da internet, compreso i nostri, dovete sperimentare su una piccola porzione di cotto, magari un po’ nascosta, per verificare se effettivamente funzionano!

Partire in quarta sulla macchia al centro del pavimento in cotto… non è mai una buona idea perché, se si peggiora la situazione, l’unica cosa è procedere a una deceratura completa seguita da un nuovo trattamento del cotto. Quindi la parola d’ordine deve essere precauzione!

Come togliere macchie bianche sul cotto

Non esiste una soluzione unica a questo problema perché il problema può avere differenti cause, come abbiamo visto. Di seguito elencheremo alcune delle cause comuni di macchie bianche che compaiono sui pavimenti e le soluzioni che, per la nostra esperienza possono dare degli ottimi risultati. Mi raccomando però, provatele sempre prima su una porzione della macchia!

Grasso, olio sul pavimento, salsa di pomodoro, coca cola, caffè, bevande gassate, aceto, acetone etc. sono le frequenti cause di macchie con aloni biancastri che possono danneggiare il vostro cotto.

Per la nostra esperienza personale e sono 30 anni che trattiamo i pavimenti in cotto, la procedura da seguire è questa:

  • Tamponare con abbondante carta assorbente, appena accade l’evento onde evitare che la macchia si espanda. Ricordatevi che il cotto è un materiale poroso e tende ad assorbire.
  • Successivamente, utilizzare una soluzione di acqua e bicarbonato di sodio. Con uno straccio imbevuto di acqua calda e bicarbonato di sodio strofinate bene fino alla rimozione totale della macchia.
  • Al termine, una volta asciugata bene la parte trattata, potrebbero esserci ancora degli aloni. Per eliminarli procuratevi un poco di olio d’oliva o di semi e uno straccio. Adesso passate velocemente lo straccio sulla macchia con movimenti circolari.
  • Ultimo passaggio per rimuovere le macchie in modo definitivo, prendete un bicchiere d’acqua nel quale verserete due cucchiai di alcool, due di aceto ed una goccia di detersivo per piatti. Con uno straccio umido passate la miscela ottenuta su tutta la zona interessata dalla macchia e asciugate con carta assorbente.

Macchia resistente o datata!

Se siamo in presenza di macchie ostinate, potete procedere come segue:

  1. Versare una mistura abbastanza densa di bicarbonato di sodio in polvere e acqua o olio; direttamente sulla superficie da trattare.
  2. Lasciate il tutto in posa per un paio di minuti e poi con una spugnetta abrasiva, ben carica di sapone di Marsiglia, strofinate la macchia.
  3. Dopo 30 minuti sgrassare con acqua e aceto (in parti uguali) e qualche goccia di detersivo per piatti (bio o a basso impatto).
  4. Risciacquare con acqua pulita e asciugare.

Queste operazioni vanno eseguite in corrispondenza della macchia coinvolgendo le piastrelle interessate nella loro totalità. Ciò significa che se la macchia è circoscritta a una sola piastrella si procederà solo per quella piastrella.

Macchia ultra resistente

Talvolta il pavimento è secco o usurato, in questo caso consiglio di sfregare la macchia con un panno imbevuto con poco olio di lino. Terminato di farlo lasciate riposare un giorno e in seguito sciacquate la macchia con acqua, aceto e alcool. Dopo di che risciacquate con acqua e asciugare con cura.

La prima cosa da fare è verificare la presenza di cera e/o residui di cera, impregnante sul pavimento. In genere ci sono sempre perché almeno il primo trattamento viene eseguito. Si procede quindi ad eliminare i residui di cera e di impregnante attraverso prodotti specifici.

Ecco come dovete fare:

  • Pulite accuratamente tutta la superficie da trattare con un primo passaggio a scopa e successivamente con un buon aspiratore.
  • Con un solvente specifico (reperibile in ferramenta), eliminate i residui della vecchia cera.
  • Procuratevi in ferramenta un anti salnitro per eliminare eventuali tracce di stucco o salnitro. Spesso nei vecchi pavimenti sono presenti delle striature bianche (salnitro) dovute all’umidità proveniente da fondo.
  • Con uno spazzolone e uno straccio morbido o una lucidatrice, stendete la cera con la tonalità che più si adatta al vostro pavimento in cotto.

Come togliere macchie bianche sul cotto è un argomento complesso e difficile da trattare in un post. Solo l’esperienza riesce a risolvere efficacemente quasi tutte le macchie fatto salvo quando dei prodotti acidi rimuovono completamente lo strato di cera. In quel caso non ci saranno altre opzioni se non quella di rifare completamente il trattamento alla pavimentazione.

Nel dubbio e se non volete rischiare, Novalux si rende disponibile per verificare il problema e offrirvi la soluzione!

Chiama per un preventivo 335 5392304

Chiama Ora
Whatsapp
Email