Come si tratta il cotto

Pulire un pavimento in cotto è un’operazione di routine non differente dalle altre pavimentazioni; trattare un pavimento in cotto invece è un’operazione che può richiedere fino a 5 gg. perché segue dei passaggi con tempistiche ben definite. Come si tratta il cotto è una domanda con una risposta articolata che andremo a trattare in questo articolo.

Come si tratta il cotto al meglio!

trattamento cotto

Trattare le pavimentazioni in cotto è questione di materiali esperienza e rispetto delle tempistiche. Se dovete porre rimedio ad anni di trascuratezza, macchie di vario genere, macchie di umidità, questo vademecum è ottimo per procedere nella giusta direzione.

Tutti i pavimenti in cotto, siano essi industriali che artigianali, seguono lo stesso procedimento ma con materiali differenti.

L’intervento si sviluppa su due fasi la pulizia e la finitura.

  1. La pulizia. Durante questa fase si procede a eliminare:
  • Lo sporco generico, utilizzando una scopa o meglio un aspirapolvere.
  • Vecchi trattamenti a cera, olio, vernici.
  • Le efflorescenze.
  • Eventuali depositi biologici (muffe, alghe, licheni, guano, etc.)
  • Incrostazioni come cemento, calce, colla, etc.

Consigli pratici per la pulizia

Come si tratta

  • Per la pulizia è bene usare degli spazzoloni e più stracci, meglio ancora (specie se la superficie è estesa) una monospazzola ed un aspira liquidi. Si consigliano prodotti disincrostanti acidi. Attenzione prima di procedere con i prodotti la superficie va bagnata abbondantemente e in modo uniforme con la sola acqua.
  • Una volta bagnato in modo uniforme la superficie, andrà distribuito il mix di detergente e acqua su tutta la pavimentazione. Le quantità di detergente e acqua andranno combinate in funzione dello sporco da ripulire.
  • Al termine del passaggio della soluzione bisogna attendere qualche minuto e successivamente intervenire con la monospazzola, munita del disco opportuno, o con lo spazzolone.
  • Adesso siamo pronti per eliminare i residui con l’aspiraliquidi o con lo straccio. Una volta eliminato il tutto si procede a risciacquare la pavimentazione con abbondante acqua.

Chiamaci ora saremo a tua disposizione! 3355392304

2. Finitura, dopo la fase di pulizia il pavimento è pronto, previa completa asciugatura, per il trattamento idoneo al tipo di cotto. È possibile ottenere diversi effetti come vedremo in seguito ma il consiglio è quello di procedere, con tutti, eseguendo un trattamento idro repellente. Questo penetra il cotto in profondità impedendo all’umidità di risalire in superficie, in seguito si potrà applicare una finitura con proprietà anti macchia.

La finitura del cotto può essere fatta con prodotti specifici che creano effetti:

  • Bagnato.
  • Cerato lucido.
  • Cristallizzato.

Come si tratta il cottoLa modalità di applicazione della finitura di cera o olio è la stessa della pulizia, quindi mediante straccio o monospazzola. Il Cotto può essere trattato a cera o con finitura lucida come dicevamo ma le finiture lucide hanno la particolarità di segnarsi con i tacchi e con il normale calpestio, e se sono a base cera devono essere riapplicate e manutenute.

I prodotti per il trattamento del cotto sono proposti da differenti case produttrici. Ognuna di loro ha tempistiche e modalità d’applicazione leggermente diverse, basta seguirle alla lettera per ottenere un risultato ottimale.

Se preferite affidare questo compito ad un’azienda esperta del settore, Novalux è disponibile a valutare i pavimenti rilasciando un preventivo senza impegno.

Come si tratta il cotto adesso lo sapete e decidete di affidarvi a dei professionisti, noi siamo disponibili!

La Novalux è specializzata in trattamenti sulle pavimentazioni e da oltre trent’anni si occupa di curare l’aspetto estetico e funzionale dei vostri pavimenti.

Chiamaci ora per maggiori informazioni! 3355392304

Summary
Review Date
Reviewed Item
Come si tratta il cotto
Author Rating
51star1star1star1star1star
Chiama Ora
Whatsapp
Email